Come vedere le partite di calcio su DAZN

By | 22 Dicembre 2018
come vedere dazn

DAZN è la piattaforma televisiva in streaming che quest’anno si è assicurata assieme a Sky i diritti delle partite di calcio della Serie A, tra cui anche quelle della Juventus (il calendario con date e orari lo trovate su Jmania). DAZN era poco nota in Italia fino all’estate 2018, ma si tratta di una piattaforma di streaming online che trasmette in diretta e on demand eventi sportivi già da diversi anni. Fondata a Londra l’8 luglio 2015 da Perform Group, DAZN è già presente in 30 Paesi tra cui Germania, Austria, Svizzera, Giappone, Italia, Canada e Stati Uniti e vanta qualcosa come 3.000 dipendenti. Per accedere ai servizi di questa piattaforma e guardare le partite della Serie A bisogna sottoscrivere un abbonamento, che nel primo mese è gratuito, fruibile poi da diverse piattaforme: computer, tablet, smartphone, console di gioco e Smart TV. E non è tutto, perché gli abbonati a Sky che dispongono del decoder Sky Q possono avere una sorta di accesso privilegiato a DAZN.

DAZN una sola app per tante piattaforme

Per guardare le partite di calcio su DAZN occorre andare sul sito ufficiale ed effettuare una registrazione che dà subito diritto ad un mese di visione gratis, dopodiché occorrerà pagare un abbonamento da 9,99 euro al mese. Una volta registrato un account, con lo stesso sarà possibile accedere a qualunque piattaforma si disponga per la fruizione di contenuti in streaming e guardare tre partite di Serie A a settimana. Le credenziali sono utilizzabili sul sito di DAZN per la visione da computer, ma anche con l’app compatibile con dispositivi Android o Apple, Smart TV, console di gioco Playstation 4 e Xbox One, infine con il decoder Sky Q.

DAZN si vede bene?

Anche se alcuni utenti continuano a lamentarsi in Rete, DAZN sembra aver risolto i primi grossi problemi di trasmissione. Soprattutto nelle prime giornate, sui social network tanti iscritti al servizio hanno denunciato pubblicamente perdita di qualità nella trasmissione, blocchi continui e addirittura un netto ritardo rispetto alla diretta della trasmissione. Sul proprio sito, la piattaforma per lo streaming online indica quali siano i requisiti minimi di banda per assistere alle partite della Serie A (a turno passano tutte le squadre, compresa la Juventus) in qualità SD o HD. Insomma, prima di perdere la testa, meglio verificare la velocità della propria banda, anche se è pur vero che nel nostro Paese DAZN ha incontrato problematiche di infrastruttura che non ha riscontrato in altre nazioni.

Quante partite si vedono su DAZN

Sulla nuova piattaforma di streaming online vengono trasmesse tre partite alla settimana di Serie A (l’ultima in ordine di tempo è Juventus-Roma), ma non finisce qui: c’è anche la Serie B, la Liga Spagnola, la Ligue 1 francese, la Copa Libertadores e tante altre competizioni calcistiche e sportive in generale. Sebbene in molti non ritengano l’Italia ancora pronta per la trasmissione di eventi sportivi su piattaforme che operano esclusivamente sul Web, è innegabile che una volta che saranno risolti i problemi di digital divide che attanagliano lo stivale, le cose cambieranno e anche nel Bel Paese servizi come quello di DAZN, Netflix e altri simili, rosicchieranno importanti quote di mercato alle TV tradizionali.

La Juventus tra DAZN, Netflix e Bitcoin

La Juventus, in questo senso, rappresenta un club pioniere poiché è stato il primo in Italia a siglare un accordo con Netflix per un documentario esclusivo sulla vita dei bianconeri dentro e fuori dal campo e inoltre ha di recente siglato un’intesa con una piattaforma blockchain. Presto, dunque, i tifosi della Vecchia Signora potranno acquisire tramite bitcoin diritti esclusivi della Juventus: incontri speciali con i calciatori, scelta dei colori delle maglie e perfino indicazioni sulla formazione che mister Allegri dovrà schierare nelle gare amichevoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7 − uno =