Esprimere desideri fa bene?

By | 26 Aprile 2022
quadrifoglio

Tutti noi abbiamo desideri, sogni nel cassetto, aspirazioni. Tuttavia, solamente alcuni di noi hanno il coraggio di combattere per la loro realizzazione. Che lottiamo o no per conseguirli, tutti cerchiamo di tanto in tanto qualche piccola scorciatoia che, come per magia, li faccia realizzare prima del previsto. Altre volte cerchiamo dei segnali intorno a noi, abbiamo bisogno di sapere di trovarci sulla strada giusta.

Alcuni pensano che l’universo ci venga incontro e ci ascolti quando esprimiamo i nostri desideri, non solo ad alta voce, ma anche nella nostra mente. Chi ci crede pensa che l’universo ci mandi dei segnali per aiutarci a realizzare i nostri sogni. E che esista la legge dell’attrazione, secondo la quale, quando pensiamo a qualcosa, il nostro corpo emette la vibrazione corrispondente a questa idea e, di conseguenza, la attrae.

Che ci crediamo o no, una volta che si formula il proprio desiderio è importante non soffocarlo nella testa e soprattutto non dimenticarlo.

È importante affidarsi ad energie sottili, per moltiplicare le tue possibilità di successo.  Ci sono tantissimi modi per esprimere un desiderio, ma è sempre giusto? Ci fa bene affidarci al destino o ai segnali dell’universo?

Come esprimere i desideri

Ognuno ha il proprio modo di esprimere un desiderio; d’altronde lo si può fare in ogni momento della giornata, quando se ne sente il bisogno. Secondo le antiche tradizioni e usanze, ci sono molti modi per esprimerli, a seconda delle circostanze.

Quali sono i più ricorrenti?

Alcuni affermano che per esprimere un desiderio nel modo giusto bisognerebbe incrociare forte le dita, chiudere bene gli occhi e chiedere che il desiderio si realizzi.

Secondo diverse credenze o tradizioni popolari esisterebbero alcuni “segnali” propizi, come trovare un quadrifoglio. La leggenda dice che se ne incontriamo uno per strada ed esprimiamo un desiderio, quest’ultimo si realizzerà. Se lo regali, è come se offrissi la fortuna alla persona che lo riceve.

Un momento propizio per esprimere un desiderio importante è la notte di luna piena. Secondo alcune tradizioni, in queste occasioni bisogna creare un cerchio sul terreno. La tradizione vuole che se ci poniamo al centro di questo cerchio, guardiamo la luna ed esprimiamo un desiderio, quest’ultima saprà accontentarci.

Immancabile, poi, in questa lista è la stella cadente o una pioggia di stelle, soprattutto nella notte di San Lorenzo. Infatti, le stelle che “cadono dal cielo” hanno un potere magico. Non c’è notte migliore per esprimere un desiderio al passaggio di una stella cadente.

Alcuni pensano che trovare una ciglia porti fortuna, un po’ come il quadrifoglio. Chi ci crede, sostiene che debba essere posta sull’indice della mano destra e che, dopo aver espresso il desiderio, debba essere fatta cadere con l’indice della mano sinistra.

Esprimere i desideri con i numeri

Ci sono anche altre modalità per trovare un riscontro. O chissà, forse solo per rafforzare il proprio pensiero positivo. Una di queste è il cosiddetto “metodo 369”. Nella sua forma base, il metodo prevede un rito particolare, ovvero che il desiderio venga scritto su un foglio, nella sabbia, nell’aria, ovunque, secondo un ordine ben definito: 3 volte al mattino, 6 volte al pomeriggio e 9 volte alla sera.

I numeri hanno un ruolo speciale a prescindere. Ad esempio, è un buon segno quando si incontra un numero palindromo, come 12:21, 4004 e così via. Se ci imbattiamo in un numero che si può leggere in entrambi i sensi, ovvero da destra verso sinistra o da sinistra verso destra, possiamo esprimere un desiderio. Ma c’è anche l’usanza, ad esempio, di esprimere desideri quando si vedono le ore doppie, sul cui significato angelico ci sono tante interpretazioni, come il fatto che gli angeli provano a comunicare che siamo nella giusta direzione.