I baby monitor sono utili?

By | 18 Dicembre 2018

Il rapporto tra madre e figlio degli anni passati rispetto ad oggi ha subito un cambiamento davvero radicale. Prima le mamme avevano una vita meno agiata e forse non erano cosi ansiose come le mamme di oggi, perchè non si spaventavano per una qualsiasi cosa, avevano un modo di fare tutto diverso ma non perchè non importasse de propri figli ma perchè la situazione economica di un tempo era ben diversa, non c’era il benessere che abbiamo oggi e tantomeno esisteva la tecnologia.

Mentre oggi le nuove mamme sono davvero molto apprensive e forse anche troppo che stanno sempre sugli attenti piene di ansia e di preoccupazioni.

Oggi le mamme hanno un rapporto davvero morboso con i figli soprattutto le neo mamme che sono li a comprare di tutto pur di essere tranquille che il proprio pargoletto stia bene anche a distanza.
Infatti proprio per questo ti parlerò dei baby monitor vedendo la loto utilità e il loro utilizzo.
Il baby monitor è uno di quegli strumenti che consentono di poter controllare il tuo pargolo soprattutto stando a distanza.

Se sei in cucina e il bambino in camera, oppure nel caso tu sia una mamma davvero ansiosa e in più è la tua prima esperienza sappi che il baby monitor è un fidato aiuto tecnologico evitando di andare avanti e indietro per controllare il bambino da poter associare anche al telefonino oppure a computer.
Un mini pronto soccorso tecnologico per mamme e papà abbastanza ansiosi.

Inizio col dirti che strutturalmente il baby monitor presenta 2 parti.

Presenta un marchingegno destinato ai genitori e un’altro da mettere vicino al bambino.
Non è altro che una ricetrasmittente che trasmette il segnale quindi suoni e rumori tra varie stanze.
Ci sono diversi vantaggi se acquisti un baby monitor e non è solo per evitare di andare avanti e indietro per controllare il bambino, è utile perchè grazie ad esso puoi sorvegliare il bambino nel caso abbia qualche problema di saluta come una crisi respiratoria mentre dorme o per monitorare semplicemente tuo figlio.

Molti genitori lo usano anche nel caso in cui decidono di tenere in una stanza separata il bambino sin da piccolo.

Hai davvero una vasta scelta per acquistare un baby monitor perchè ce ne sono davvero di diverse tipologia che ora ti dirò.

Il Baby monitor che può coprire distanze maggiori ai duecentocinquata metri oltre a segnalare lo stato del bambino emette anche una musica rilassante per farlo dormire, quello che emette segnali solo con la presenza di pianti o lamenti, oppure quelli che emettono un rumore nel caso non si sente il bambino quando respira ( ciò non evita però un decesso del bambino quindi non bisogna fare molto affidamento).

Baby monitor che rilevano ogni tipo di movimento di tuo figlio da mettere sotto il materassino.
Inoltre ci sono anche dei baby monitor che sono davvero super tecnologici perchè oltre ad emettere suoni audio e rumori, ci sono alcuni baby monitor che emettono anche immagini in diretta.
Basta che attivi la telecamera a luce infrarossa e puoi vedere il bambino direttamente sul monitor.
Una nota importante va sulla distanza tra il bambino e l’apparecchiatura che non deve essere meno di un metro.

Il baby monitor è un validissimo acquisto che puoi fare per te e per il tuo bambino, aldilà dell’ansia della prima esperienza da genitore è davvero molto utile ed è l’alleato perfetto di ogni genitore.
Quindi personalmente credo che tu debba acquistarlo, consideralo un mini invstimento per una mini apparecchiatura per il tuo mini bebè e non te ne pentirai, in più svolgerai le tue mansioni con più serenità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 + 7 =