Come scegliere la scuola di danza giusta

By | 10 Dicembre 2021
danza

Sono sempre di più le persone che, nel tempo libero, decidono di dedicarsi, senza alcuna pretesa agonistica, al ballo e alla danza, discipline che aiutano non solo a stare meglio fisicamente, ma anche a dare una svolta al benessere interiore e, in alcuni casi, pure alla vita sentimentale (in pista sono nati tantissimi amori). Se sei qui, significa che ti riconosci in questa descrizione e vuoi sapere come scegliere la scuola giusta. Perfetto! Nelle prossime righe di questo articolo, abbiamo riassunto alcuni consigli che speriamo possano esserti utili.

L’esperienza dei maestri

Non importa che si parli di una scuola di danza a Torino o di una realtà che, invece, è attiva in un’altra città: quello che conta, al momento della scelta, è informarsi sull’esperienza dei maestri.

Fare lezione con professionisti che si sono formati senza lasciare nulla al caso, magari anche a livello internazionale, è fondamentale anche se non si hanno mire agonistiche. Il motivo è molto semplice ed è legato alla sicurezza. Un insegnante esperto, infatti, è in grado di comprendere fin dal primo sguardo il livello di ogni allievo e guidare ciascuna persona verso l’esecuzione dei movimenti più adatti alla sua situazione, scongiurando il poco auspicabile rischio di infortuni.

Cortesia del personale in reception

La prima impressione è quella che conta. Quante volte hai sentito questo adagio? Tantissime! Nella maggior parte dei casi è vero! Nell’elenco delle situazioni in cui è realtà rientrano le scuole di ballo e danza. Essere accolti alla reception da personale cortese e preparato è a dir poco fantastico! Per capire l’importanza di quanto appena ricordato, facciamo presente che, in molti casi, grazie alle indicazioni date dal personale di accoglienza si inizia a riflettere sulla possibilità di iscriversi a un corso piuttosto che ad un altro. Dal momento che non sempre è possibile recarsi in sede e chiedere informazioni, si può cominciare, come si suol dire, a tastare il terreno partendo dal web.

Questo significa, per esempio, controllare le pagine social e vedere i toni e le tempistiche di risposta ai commenti. Ovviamente se si ha la necessità di informazioni nessuno vieta di spedire una mail, dove non bisogna avere paura di illustrare le proprie esigenze nel dettaglio.

Adeguatezza degli spazi

Un capitolo fondamentale da considerare nel momento in cui si vuole iniziare un corso di danza e si cerca la scuola giusta riguarda l’adeguatezza degli spazi. Una realtà sufficientemente strutturata dovrebbe avere minimo due sale e spogliatoi ampi.

L’aspetto logistico

Anche l’aspetto logistico ha il suo perché! Quando ci si iscrive a un corso di danza o ballo, non è davvero il caso di focalizzarsi su una scuola lontanissima da casa o dall’ufficio (parliamo ovviamente delle situazioni in cui sono assenti progetti futuri di agonismo).

Molto meglio è trovare una realtà vicina al domicilio o al luogo di lavoro, meglio se raggiungibile a piedi così da avere modo di scaldare i muscoli con una sana passeggiata.

La lezione di prova

Il mondo della danza e del ballo è ricco di sfaccettature. Si va dalle parentesi più sensuali, come per esempio quella della bachata e delle sue varianti, fino alla grinta della Zumba, che strizza l’occhio al mondo del fitness.

Soprattutto se si parte da zero, è normale non avere la benché minima idea del percorso più adatto alle proprie esigenze. Ecco perché, quando si sceglie la scuola, è il caso di orientarsi verso realtà che permettono di usufruire di una lezione di prova, l’ideale per scoprire il percorso più adatto ai propri gusti ed esigenze.

Reputazione online

Abbiamo già fatto cenno, nelle righe precedenti, all’aspetto della reputazione online, che come specificato passa anche dal modo in cui si risponde ai commenti. Fondamentale è guardare oltre! Essenziale, per esempio, è farsi un’idea di come si parla della scuola su forum generalisti, ma anche su siti che raccolgono recensioni di realtà legate a diversi settori.