Investire sui mercati finanziari: il trading online è una truffa?

By | 16 Maggio 2021
investire trading

In passato gli investimenti finanziari erano destinati a prestigiosi gruppi economici o a persone in possesso di grandi capitali ed era necessario avvalersi di intermediari come le banche. Oggi invece, grazie ad internet, la Borsa è diventata un luogo virtuale accessibile a tutti.

Il trading online consente a chiunque, infatti, di negoziare asset finanziari sul web usando apposite piattaforme online. Inoltre, a differenza di quello che si possa pensare, molti broker permettono di iniziare a negoziare con cifre davvero irrisorie, anche solo poche decine di euro.

Tuttavia, per i meno esperti, il trading online potrebbe nascondere delle insidie ed è necessario informarsi bene prima di iniziare. Dalle pagine del suo sito, uno dei più autorevoli e completi di settore, toptrading24 spiega come investire al meglio nei mercati finanziari, per scoprirlo e leggere tutti gli approfondimenti basterà cliccarci sopra.

Il trading online, dunque, non solo non è una truffa ma potrebbe essere un buon modo per investire i propri risparmi e guadagnare. Per prima cosa bisognerà iscriversi ad una piattaforma legale ed autorizzata, ma come riconoscerla? Ecco alcuni consigli.

Come capire se una piattaforma di trading online è autorizzata

Il trading online è stato regolamentato nel nostro paese dal 1998 con la pubblicazione del testo unico della finanza, il TAF dall’ente CONSOB. Proprio la commissione nazionale per le società e la borsa è l’organo preposto al monitoraggio dell’andamento del mercato in Italia.

Dunque, per essere certi che la piattaforma a cui ci si vuole iscrivere sia legale basterà cercarla nell’elenco disponibile proprio sul sito della CONSOB.

Gli enti di vigilanza, qualora venga dimostrato che su un sito sia stato compiuto un abuso finanziario, avranno il potere di oscurarlo definitivamente. A testimonianza di questo, in soli due mesi sono stati oscurati 35 tra siti internet e pagine Facebook che promettevano investimenti che in realtà non esistevano.

Risulta necessario, quindi, rivolgersi esclusivamente a broker seri e in possesso di tutte le licenze, ma quali sono i migliori sul mercato? Eccone alcuni.

I migliori broker di trading online

Visto il successo sempre maggiore, si moltiplicano le piattaforme di trading online. Ognuna ha le sue caratteristiche e le sue funzioni principali, ciascuno potrà dunque decidere quella che fa al caso suo.

Un consiglio, per i neofiti del settore, potrebbe essere quello di iniziare con un broker che permetta di operare in modalità conto demo, che consente di iniziare simulando gli investimenti attraverso l’uso di denaro virtuale, in questo modo sarà possibile fare pratica senza perdere nemmeno un euro.

Tra le piattaforme più di successo ci sono:

  • eToro: questo broker ha davvero conquistato tutto il mondo e vanta milioni di iscritti. D’altronde, ha compiuto una rivoluzione nel settore facendo diventare la sua piattaforma molto simile ad un social network. Questo è avvenuto con l’inserimento di due innovative funzionalità: social e copy trading. La prima permette di seguire altri utenti e di interagire su una bacheca apposita. Attraverso il copy trading, invece, si potranno letteralmente copiare le mosse dei trader migliori del mondo, in questo modo, in proporzione a quanto si è investito, si replicheranno i loro guadagni.
  • ForexTB: è tra i broker più forti nel mercato europeo perché oltre ad essere una piattaforma davvero di facile intuizione, permette ai suoi utenti di ricevere una consulenza telefonica da un esperto. Inoltre, mette a disposizione gratuitamente materiale informativo scritto in modo chiaro e privo di tecnicismi

Il trading online, dunque, è un’attività assolutamente legittima con cui molte persone si sono anche arricchite. Per iniziare basterà informarsi su siti di settore autorevoli come toptrading24.it ed iscriversi a piattaforme serie e regolamentate.