Guida trading online, le migliori risorse sul web

By | 2 Gennaio 2019

Sul trading online non c’è un testo di riferimento, un e-book o una guida che possa definirsi completa, esaustiva ed anche tale da fornire metodi, criteri e tecniche vincenti per guadagnare sui mercati finanziari. La colpa non è chiaramente degli autori, ma è strettamente legata al fatto che in mercati come quelli azionari e valutari, sul forex per intenderci, il fattore rischio è sempre imperante, così come le tendenze e le inversioni di rotta dei prezzi, da rialzo a ribasso, e viceversa, sono molto spesso imprevedibili. Di conseguenza, prima di tutto vai quì per la spiegazione sul trading , dopodiché andiamo ad analizzare quelle che dovrebbero essere, tra le risorse sul web, le principali caratteristiche di una buona guida per investire.

Caratteristiche guide al trading, dall’analisi tecnica agli approfondimenti sui singoli mercati

Nel dettaglio, una buona guida per il trading online deve prima spiegare come funzionano le piattaforme web dei broker, dopodiché occorre prima elencare e poi approfondire quelle che sono le tecniche ed i tipi di analisi sfruttate da chi fa il trader di professione, e quindi l’analisi fondamentale, l’analisi tecnica ed i principali dati macroeconomici e finanziari che influenzano nel bene e nel male i mercati finanziari, dai tassi di interesse all’inflazione, e passando per il mercato del lavoro, per il PIL, per la produzione industriale ed anche per altri dati come quelli sulla vendita delle case, sulla propensione al risparmio e sulle nuove tendenze legate all’acquisto di beni di consumo durevoli e non durevoli.

Una buona guida per investire, inoltre, deve avere almeno un capitolo che sia dedicato al presidio ed alla gestione del rischio senza dimenticare anche di fornire nozioni di base sulla psicologia legata al trading. Dopodiché sarà importante anche approfondire i singoli mercati visto che le dinamiche che regolano l’azionario non sono le stesse del forex, del mercato obbligazionario e di mercati alternativi come quelli che sono rappresentati dal trading online sulle criptovalute.

La guida al trading online può essere rappresentata da un buon libro a tema, ma sul web ci sono anche tante risorse gratuite che sono ottime e che, in ogni caso, non devono essere mai prese per oro colato. L’apprendimento, infatti, deve poi lasciare spazio alla fissazione di tecniche di trading online personalizzate in quanto ogni investitore sui mercati finanziari non solo può maturare nel tempo il proprio approccio, ma ha in genere degli obiettivi di investimento che sono diversi da altri trader.

Guida al trading sui mercati finanziari, quale scegliere?

Nello scegliere sul web le guide al trading sui mercati finanziari, da visionare e di scaricare, si raccomanda di evitare e di diffidare di quelle a pagamento a meno che non si tratti di e-book o di libri, anche in formato cartaceo, che sono venduti nei migliori store online. E questo perché in giro in Rete non mancano i siti dai quali vengono proposte a titolo oneroso guide per l’indipendenza finanziaria che promettono investimenti e guadagni sicuri quando invece la realtà, come sopra accennato, è un’altra.

Inoltre, spesso le risorse per imparare ad investire, e per comprendere le dinamiche che regolano i mercati, vengono direttamente messe a disposizione gratuitamente dal broker online con il quale è stato aperto il conto per negoziare asset, strumenti e prodotti finanziari. Il che significa, in tal caso, che non è necessario farsi il giro del web a caccia di risorse utili per far fruttare il proprio capitale.

Analisi tecnica e trading operativo per investire in Borsa con profitto

Ad esempio, per investire in Borsa i trader di successo, ovverosia quelli che ottengono profitti nel lungo periodo rispetto alla stragrande maggioranza dei restanti investitori che, invece, perdono solo soldi, sfruttano l’analisi tecnica al fine di identificare i punti di entrata e di uscita dal mercato grazie all’interpretazione del grafico dei prezzi, e fanno trading operativo a partire dall’inserimento di ordini che sono sempre limitati nel massimo guadagno e nella massima perdita sopportabile. Questo, nello specifico, avviene fissando sempre i livelli di stop loss e di take profit che permettono di consolidare i profitti e, quando il mercato si muove in direzione opposta a quanto previsto, di limitare le perdite e di preservare l’integrità del capitale iniziale a disposizione per investire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci − 4 =