Acquistare un robot tagliaerba: i fattori da valutare

By | 23 Novembre 2022
tagliaerba

Avete un giardino, ma ben poca voglia di tenere curata l’erba dello stesso? Perché non puntare sull’acquisto di un ottimo e pratico robot tagliaerba. Tra autonomia e connessione con i vari dispositivi smart, ecco che i robot da giardino sono in grado davvero di garantire lo svolgimento di un lavoro impeccabile. Sul mercato ci sono tantissimi modelli, come ad esempio quelli presenti su ideashopadria.com, ma è chiaro che diventa fondamentale capire come fare una scelta mirata in base alle proprie esigenze. 

Come orientarsi in fase di scelta: gli aspetti da valutare

Per potersi orientare verso il modello più adeguato alle proprie necessità, è chiaro che serve avere le idee ben chiare sulla tipologia di prato che si deve tagliare. In primo luogo, è necessario definire le dimensioni dello spazio verde con cui si andrà a lavorare. Sia la potenza, ma anche le dimensioni del robot tagliaerba, infatti, sono due caratteristiche strettamente proporzionali rispetto all’ampiezza della superficie che l’apparecchio riesce a falciare in maniera efficace.

Per poter puntare a un risultato che sia il più preciso e perfetto possibile, è chiaro che serve avere le idee ben chiare sulle dimensioni del proprio spazio verde. In tal senso, va detto che serve optare per un modello che possa contare, tra le sue caratteristiche tecniche principali, una superficie di taglio identica oppure maggiore. Il consiglio è quello di tenere a mente sempre il 20% in più in confronto alla superficie dello spazio verde da tagliare.

Pendenza e altezza del terreno

Qualora il giardino dovesse svilupparsi in pendenza, è chiaro che conviene optare per un tagliaerba automatico che sia dotato di un livello sufficiente di potenza per poter risalire la superficie percorsa. La pendenza più alta che viene suggerita, sempre in termini percentuali, si trova indicata all’interno della scheda tecnica del prodotto. Ci sono diversi modelli che possono affrontare pendenze che superano anche il 50%.

Spostando l’attenzione, invece, sull’altezza di taglio, è necessario mettere in evidenza come un modello automatico presenta un livello che va da 2 fino a 8 centimetri. Un robot tagliaerba che consente di impostare l’altezza di taglio, ha senz’altro un aspetto particolarmente conveniente dalla sua parte, visto che si può adattare la tipologia di taglio in relazione a quelle che sono le necessità in base alla stagione in cui ci si trova.

Giusto per fare un esempio, durante la stagione primaverile, il consiglio migliore da seguire è quello di tagliare l’erba molto corta, in maniera tale che si possa rafforzare ed evitare di tagliarla troppo di frequente. In estate, invece, conviene non tagliarla troppo corta, in maniera tale che possa trattenere un po’ più di umidità, tramite rugiada e il sistema di irrigazione.

La durata della batteria e il rumore emesso

Tra gli aspetti che vanno valutati con la massima attenzione in fase di scelta di un robot tagliaerba non può mancare anche quello che si riferisce alla durata della batteria. In modo particolare quando si tratta di tagliare uno spazio verde di notevoli dimensioni, o quelli caratterizzati da un’importante pendenza, è chiaro che il motore del tagliaerba deve essere in grado di affrontare tali situazioni in maniera agevole. La soluzione migliore è quella di puntare sulla tecnologia agli ioni di litio per la batteria, visto che è l’opzione in grado di garantire il più alto livello di durata, oltre che una ricarica molto rapida.

Infine, tra i vari fattori che possono condizionare la scelta del tagliaerba c’è pure il livello di rumore che viene emesso. È vero che il robot tagliaerba automatico è elettrico e, di conseguenza, produce meno rumore in confronto ad altri modelli, come nel caso del tagliaerba a scoppio, ma in ogni caso è sempre optare per la soluzione meno rumorosa, soprattutto quando si hanno dei vicini di casa piuttosto attenti a questi aspetti.