Arredamento Scandinavo in stile nordico

Per comprendere lo stile Scandinavo dobbiamo immaginare la vita in quei luoghi, al nord del mondo, una penisola protesa verso il circolo polare artico in cui il freddo, il vento la fanno da padroni del territorio, un posto in cui, specialmente nelle località maggiormente settentrionali, il sole per sei mesi è presente tutta la giornata ma per altri sei mesi non si vede mai.

Una vita particolare quella degli Scandinavi che trovano nei lunghi mesi invernali rifugio nelle loro case, al riparo dalle rigide temperature, dalle tempeste di neve, dal vento gelido che si insinua ovunque e nemmeno gli spessi indumenti, i guanti, le sciarpe di lana e i berretti riescono e tenere lontano dal corpo. Come saranno le loro case?

Accoglienti, senza dubbio ma chi vive in questi posti deve badare al funzionale, a ciò che serve tralasciando fronzoli e cose poco utili se non all’occhio. Essenzialità, linee pulite, colori chiari per non incupire la casa nei mesi senza sole, materiali naturali il più possibile caratterizzano l’arredamento tipico scandinavo anche determinato da colori freddi, che riflettano maggiormente luce e calore.

Alle latitudini più basse della penisola scandinava le condizioni sono più simili alle nostre, come in Danimarca, ad esempio, confinante con il nord della Germania, tuttavia lo stile scandinavo permane in linee essenziali e colori freddi e chiari.

Poche regole, essenziali, robustezza si ritrovano anche nel Design Danese che è oggi tanto apprezzato ovunque, molto di moda.

Un tale arredamento richiede anche un ambiente adeguato in cui essere collocato e il bianco è certamente il più adatto ma anche il grigio chiaro, alcune tonalità del blu e del verde ma tutto deve essere liscio e regolare, no a effetti tipo spatolato o spugnato mentre, invece sono adatti disegni geometrici di piccole dimensioni, purché tono su tono.

Stesso discorso per i pavimenti, ottimo il parquet chiaro oppure le piastrelle anch’esse chiare e possibilmente con finitura opaca.

Realizzare un soggiorno Scandinavo

Se vuoi realizzare un soggiorno Scandinavo, l’ideale sarebbe scegliere mobili prodotti direttamente in Scandinavia, magari in Danimarca, lo Stato scandinavo più vicino e quello più apprezzato dai designer per ciò che riguarda l’arredamento ma certo questa è anche la soluzione più difficile.

Per fortuna molte aziende di arredamento hanno studiato soluzioni di arredamento conformi allo stile scandinavo ma prodotte in Italia, che facilita notevolmente il compito di scegliere l’arredamento adatto. Via libera, quindi a mobili minimalisti, sobri, dalle linee pulite e senza fronzoli. Il colore maggiormente usato è il bianco ma questo non significa cedere al Total White: esistono diverse tonalità del bianco che rendono l’arredamento piacevole e affatto monotono. Si può ravvivare l’ambiente con cuscini in tinte pastello, il blu carta da zucchero, il giallo tenue o il verde salvia, possibilmente in tessuto di lino grezzo o cotone, anche con stampe geometriche.

In Scandinavia si usano soprattutto soluzioni di illuminazione tramite lampade da terra o da mobile che consentono un’illuminazione più diffusa, meno diretta che crea un ambiente intimo e rilassante. Per le lampade, quindi, ottimi i paralumi in tela oppure in carta di riso o ancora con i dettagli in metallo e vetro. Attenzione anche per i soprammobili che possono essere anche in tinte scure, a realizzare un certo contrasto con il resto dell’arredamento, quindi neri o antracite; è adeguata una scelta orientata versi forma sferiche o geometriche.

Gli Scandinavi, pur nella loro sobrietà e linearità, non disdegnano neppure forme futuristiche, moderne e proiettate al futuro, purché anche in questo caso fantasiose ma tendenti all’essenziale, anche in questo caso no a fronzoli e a troppa fantasia che non rientra nella mentalità Scandinava.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *