Le fasi dello sviluppo del cucciolo di cane e periodi sensibili

By | 20 Gennaio 2019

Proprio come vale spesso per gli esseri umani, anche per i cani: i cuccioli correttamente socializzati hanno maggiori probabilità di provenire da cani adulti ben socializzati. Una parte fondamentale della socializzazione di un cucciolo si basa sull’atteggiamento della madre verso le persone.

Anche il modo in cui interagite con il vostro nuovo cucciolo può giocare un ruolo importante. Giocare, accarezzare e parlare con il vostro cucciolo può aiutarlo a sviluppare delle caratteristiche necessarie per essere un buon membro della famiglia.

Mentre lo svezzamento dei cuccioli può avvenire tra le sei e le sette settimane, i cuccioli continuano a imparare importanti abilità dai loro coetanei, dato che la madre li lascia gradualmente per periodi di tempo più lunghi. I cuccioli che rimangono con la loro cucciolata per almeno tre mesi hanno maggiori probabilità di sviluppare buone capacità sociali in quanto fungono da modelli di ruolo per l’altro.

Quando i cuccioli sono separati troppo presto dai loro coetanei, spesso non riescono a sviluppare quelle abilità sociali chiave, come l’invio e la ricezione di segnali, il processo gerarchico (chi è responsabile), fino a che punto si può spingere nel gioco e la pressione del morso.

Il gioco è importante per i cuccioli. Aumenta la loro destrezza, l’interazione sociale e li aiuta ad imparare i loro confini.

Attraverso queste interazioni con la madre e con i propri cuccioli, i cuccioli imparano cosa significa essere un cane. Durante le prime otto settimane di vita, le abilità non acquisite possono andare perdute per sempre.

La maggior parte dei cani sono considerati cuccioli fino a due anni di età, anche se il comportamento dei cuccioli può finire prima o durare più a lungo in alcune razze.

Gli stadi elencati di seguito sono essenziali e abbastanza costanti, tuttavia, i cani sono aperti a nuove conoscenze e all’addestramento ben oltre gli anni del cucciolo.

Linee guida generali sugli stadi di sviluppo dei cuccioli

Lo stadio neonatale: dalla nascita a due settimane

  • I sensi del tatto e del gusto sono immediatamente presenti dopo la nascita
  • La madre ha la maggiore influenza sul cucciolo

La fase di transizione: da due a quattro settimane

  • La madre e gli altri cuccioli continuano a influenzare il comportamento del cucciolo
  • Il senso dell’udito e dell’olfatto si sviluppano, gli occhi aperti e i denti iniziano ad apparire
  • Un cucciolo inizia a stare in piedi, camminare un po’, scodinzolare la coda e abbaiare
  • La vista del cucciolo è ben sviluppata entro la quarta o quinta settimana

La fase di socializzazione: da tre a dodici settimane

  • Un cucciolo ha bisogno di esperienze e deve socializzare con altri animali domestici e persone durante questa fase
  • Da tre a cinque settimane, il gioco diventa importante quando il cucciolo prende coscienza di ciò che lo circonda, dei suoi compagni (persone e cani) e delle relazioni che lo circondano
  • L’influenza dei suoi compagni di cucciolata aumenta da quattro a sei settimane, quando il cucciolo impara di più sull’essere un cane
  • Da quattro a dodici settimane, l’interazione del cucciolo con le persone diventa più influente. Con i bambini piccoli, il cucciolo impara a giocare, sviluppa abilità sociali, impara il morso inibito, esplora i suoi confini sociali e la sua gerarchia, e migliora la coordinazione fisica
  • Da cinque a sette settimane, un cucciolo ha bisogno di un’interazione umana positiva mentre sviluppa la curiosità ed esplora nuove esperienze
  • Un cucciolo sfrutta appieno i suoi sensi per sette-nove settimane. Il cucciolo sta affinando la sua coordinazione e le sue capacità fisiche e può iniziare ad essere addestrato in casa
  • Tra le otto e le dieci settimane, un cucciolo può provare una vera paura (fobie) che coinvolge oggetti ed esperienze quotidiane. In questa fase, il cucciolo ha bisogno di sostegno e di un rinforzo positivo
  • Il miglioramento delle risposte, l’avanzamento delle abilità sociali con i piccoli (contatto corretto) e la scoperta dell’ambiente circostante e degli oggetti avviene da nove a dodici settimane. Questo è un buon momento per iniziare l’addestramento elementare, perché un cucciolo inizierà a concentrarsi sulle persone

La fase della gerarchia: da tre a sei mesi

  • La gerarchia (dominanza e sottomissione) all’interno del nucleo familiare, persone comprese, viene vista e utilizzata da un cucciolo in questa fase
  • Il gruppo di gioco di un cucciolo, che ora può includere anche quelli di altre specie, diventa influente nella sua vita
  • Inizia la dentizione e la masticazione
  • Un cucciolo sperimenta un’altra fase di paura a quattro mesi di età, quindi preparatevi con un rinforzo positivo e introduzione di oggetti e nuovi situazioni di stimolo

La fase dell’adolescenza: da sei a diciotto mesi

  • Un cucciolo è il più bersagliato dai membri del branco umano e dalla stessa specie
  • Un cucciolo può sfidare le persone come parte dell’esplorazione del suo dominio nel “branco”
  • Tra i sette e i nove mesi, un cucciolo inizierà ad esplorare più del suo territorio, dando luogo ad una seconda fase di masticazione
  • Un cucciolo sperimenterà l’inizio del comportamento sessuale se non viene sterilizzato o sterilizzato

Fonte: Allevamento MyLabrador

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *